I FUNERALI SOLENNI A RAPALLO

 

I funerali di Nigra iniziano a Rapallo dove l'ambasciatore morì nella notte tra il 30 giugno ed il 1° luglio 1907.

Per sua precisa volontà al funerale intervenne un corpo di bersaglieri a cui Nigra aveva appartenuto come volontario nella prima guerra di indipendenza del 1848.

Da Rapallo la salma fu trasportata in treno sino a Torino e poi in carrozza al cimitero di Villa Castelnuovo dove è tumulata.

 

 Il corteo funebre esce dalla Villa Tigullio preceduto dal domestico di Nigra, Anton Lehner, che reca il collare della S.S. Annunziata.

Seguono il figlio Lionello al centro con a fianco Ferdinando di Savoia principe di Udine, in rappresentanza del Re Vittorio Emanuele III.

Dietro a Lionello il Ministro degli Esteri Tittoni ed i senatori Emilio Visconti Venosta e Luigi Sormani Moretti grandi amici del conte Nigra.

 

 La cripta della tomba Nigra a Villa Castelnuovo restaurata nel 1980 dal Lions Club Alto Canavese e nel 2006 dal Comune di Castelnuovo Nigra.

Nella tomba sono tumulati tutti i famigliari del Conte:

* padre Ludovico Nigra

* madre catterina Revello

* moglie Emerenziana Vegezzi Ruscalla

* figlio Lionello

* nuora teresa martin Perolin

* nipote Costantino